26,0031,00

La Bandiera della Vittoria sul Reichstag

  • 115 Gr. / Carta bianca. Ottima resistenza all’umidità, acqua e raggi del sole oppure carta da interno / Blueback sempre 115 gr. con una migliore qualità e definizione

  • Orizzontale.
  • Doppia copia per regalarla a chi vuoi, attaccarla dove vuoi, ovunque.
  • 50cm x 70cm
  • Cornice non compresa
Svuota
COD: MG-B-REICHS Categoria: Tag: ,
Condividi dal basso

Descrizione

La Bandiera della Vittoria è il vessillo alzato sul Reichstag di Berlino dai soldati dell’Armata Rossa, alle ore 22:50 del 30 aprile del 1945. Poche ore dopo il suicidio di Adolf Hitler nel suo rifugio sotterraneo. Ad issarla furono, secondo il resoconto ufficiale dell’alto comando dell’Armata Rossa, tre soldati sovietici: l’ucraino tenente Aleksej Berest, il russo sergente Michail Egorov e il georgiano sergente Meliton Kantaria. Molte bandiere furono in quei momenti concitati le Bandiera della Vittoria sul Reichstag. Comunque, tutte lo saranno per sempre.

L’iscrizione in cirillico recita: «150ª Divisione fucilieri, Ordine di Kutuzov di II classe, divisione Idritskaja, 79º Corpo fucilieri, 3ª Armata d’assalto, 1° Fronte bielorusso».

Rapporto del comandante della 3ª Armata d’assalto a capo dell’amministrazione politica dell’Armata Rossa sui combattimenti per il Reichstag e la collocazione della Bandiera della Vittoria su di esso. (citazioni)[3]

2 luglio 1945.

Il comandante del 1° Fronte bielorusso, maresciallo dell’Unione Sovietica, compagno Žukov, ha ordinato alle truppe della 3ª Armata d’assalto di penetrare a Berlino, per assicurare il centro e il Reichstag e mettere la Bandiera della Vittoria su di esso.

Dopo aver sconfitto le ultime fortificazioni nemiche, le truppe dell’esercito sono entrate a Berlino alle 6.00 del 21 aprile 1945.

Dopo aver catturato il centro, le truppe della 3ª Armata d’assalto sono penetrate nella zona del Reichstag alla fine del 29 aprile 1945.

Il 30 aprile con l’alba hanno iniziato l’assalto massiccio sul Reichstag.

Il 30 aprile 1945 alle ore 14.25 i combattenti del gruppo del caporale superiore S’janov hanno combattuto spingendosi verso il tetto e raggiungendo la cupola. I guerrieri coraggiosi – il comunista tenente Berest, il soldato membro del Comsomol Egorov e il membro di nessun partito, il giovane caporale Kantarija, hanno posto la bandiera, simbolo della nostra Grande Vittoria, la fiera bandiera dell’Unione Sovietica sventola sopra l’edificio del Parlamento tedesco.

La Bandiera bruciata e trafitta da proiettili sventola vittoriosamente sopra la Berlino sconfitta.

Il comandante delle truppe della 3ª Armata d’assalto, eroe dell’Unione Sovietica, colonnello-generale Kuznecov.

Membro del comitato militare della 3ª Armata d’assalto, maggiore-generale Litvinov.

Dettagli tecnici del manifesto stampato

Carta bianca antispappolo / affissione da 115 grammi, specifica per la stampa di manifesti per affissione.
Garantisce una buona resistenza alla pioggia e al sole.

Oppure in versione alta qualità da interno per aumentare la qualità di stampa, i dettagli e i colori. La grammatura è identica, con Blueback.

La stampa è a 4 colori (standard) o 6 colori (alta qualità)

Disegnato con tecnica vettoriale rispettando fedelmente colori ed impaginazione della bandiera originale.

Scopri tutti i manifesti di Militanza Grafica.

Informazioni aggiuntive

Dimensioni N/A
Qualità di stampa

Alta Qualità (Per intenditrici ed intenditori), Standard (È ottima anche questa eh!)